Storia del villagio

Delle origini risalenti all'anno 1284

Origine del Nome

Il nome Combloux appare per la prima volta su una pergamena nel 1284 sulla quale si trova un sigillo decorato dalla testa di un lupo. Tra le etimologie possibili (Comba Loci, comblovium) é quella di "cumba lupis" che é generalmente ritenuta: "La Conca dei Lupi".

Qualche Riferimento

Situato sulla via romana, poi sul cammino che lega Megève a Sallanches, sede del decanato verso l'anno 1000, il villaggio di Combloux verrà popolato a partire dal XIImo secolo, quando i Benedettini venuti da Megève dissodarono la regione.

La Alta-Savoia, dipartimento francese solo dal 1860, data dell'annessione, ha fatto parte degli stati della grande dinastia della Casa dei Savoia che ha visto succedersi numerosi Conti, poi Duchi(Amedeo VIII nel 1416) e infine i Re di Piemonte e Sardegna, l'ultimo (Vittorio Emanuele II) divenuto il primo Re di Italia unificatasi  nel 1861.


Agriculture

Il villaggio era essenzialmente abitato da contadini fino ad un epoca relativamente recente. Nel XVIIImo e XIXmo secolo, il villaggio contava 1000 abitanti , i "Comblorani".Le risorse agricole non permettevano di far vivere tutta la popolazione, cosi' una migrazione abbastanza importante é cominciata verso le grandi città, in particolare Parigi, per lavorare all'hotel di vendite Drouot, feudo dei savoiardi.Come in molti villaggi, la policoltura e l'allevamento permettevano di vivere "sulla fattoria"; il surplus era venduto al mercato di Sallanches. Nel 1942, Combloux contava 134 fattorie, e ai giorni nostri, 31 sono ancora in attività. Eccetto una fattoria organizzata in GAEC, le altre possiedono delle piccole scorte e sono generate da degli agricoltori praticanti una pluri-attività legata allo sviluppo del turismo (Maestri di sci, Impiegati agli impianti di risalita, artigiani, conduttori di slitte trainate da cavalli).


Turismo

Il turismo é cominciato all'inizio del secolo, grazie a qualche persona che veniva a riposarsi a Combloux in estate. Una clientela benestante principalmente anglo-sassone scese nel 1912 nel "Grand Hotel del Monte Bianco". Dopo l'acquisto dell'hotel da parte della Cie PLM (Paris-Lyon-Méditerranée) che lo ingrandi' e lo doto' di strutture di piacere( golf a 6 buche, tennis, pattinaggio…)una clientela aristocratica e facoltosa (ministri, accademici, generali, banchieri… la famiglia Michelin….) frequentava il nostro villaggio.

Il turismo d'inverno si é sviluppato a partire dai Giochi Olimpici di Chamonix del 1924.Qualche hotel e appartamento ammobigliato accoglievano i vacanzieri. Nel dicembre 1935, il primo impianto di risalita in pendenza é installato dal PLM. La pubblicità fatta dal PLM fu determinante per Combloux: prospetti, manifesti di 4m/3 posti nelle grandi stazioni, portavano lo slogan seguente "Combloux, balcone del Monte Bianco", "Combloux, Perla delle Alpi nello scrigno dei ghiacciai…"

La guerra ferma nettamente l'ascesa irresistibile della stazione. Il Grand Hotel PLM chiude le sue porte e fu venduto come appartamento nel 1955.Privato della sua buona "fata", Combloux prese in mano il proprio destino. Ma se Combloux é divenuta una stazione di sport d'inverno ed estate apprezzata, non dimentichiamo che resta un villaggio vivo tutto l'anno che ha saputo conservare la sua agricoltura e sviluppare il suo artigianato.


Les remontées mécaniques

affiche plm village combloux

Nel dicembre 1935, la prima risalita meccanica in pendenza di Combloux é installata dal PLM. ( Il PLM aveva in Francia nel 1938, solo 6 telesci e 11 teleferiche!)

Questa risalita in pendenza fu' dotata di un sistema a cinghia: I clienti infilavano i loro gomiti in una cinghia tenuta da una pertica incatenata ad un cavo, senza energia!

Questo funziona fino al 1939, e poi fu' acquistato nel 1949 da un gruppo di Comblorani già appassionati di sci.

Ma questo sistema arcaico apprezzato agli inizi poiché evitava lo sforzo di salire a piedi la risalita, non corrispondeva più all'esigenza della clientela ed ai suoi bisogni di sicurezza.Il comune lo riacquisto' per ricompensare quelli che avevano investito e lo scarto'. Il sindaco e il consiglio municipale dell'epoca sono coscienti che é vitale sviluppare la stagione invernale per l'economia locale.Combloux é il primo comune della Francia a prendere il mano e a finanziare le sue risalite meccaniche.

Nel 1957/58, il telesci smontabile di la Cry é prestato dalla società Pomagalski. Nel 1958/59, il telesci di Beauregard é finanziato grazie a dei prestiti emessi dai vicini dei Comblorani. Gli equipaggiamenti successivi regolarmente programmati, saranno finanziati grazie a dei prestiti bancari. Gli ultimi investimenti importanti: la seggiovia di Jouty messa in funzione e finanziata dalla SAEM di Combloux-Cordon-Sallanches nel 1988/89, e l'equipaggiamento della stazione con 5 cannoni per la neve che permettono di innevare una superficie di 6 ettari nel 1994.

 

Sala fuori borsa: I seguaci del pic-nic possono ritrovarsi in un locale accogliente, dotato, a la Cry che puo' ospitare 170 persone circa. Saranno a loro disposizione: distributore di bibite, microonde, scaldaacqua… Una attenzione particolare é stata apportata all'acustica al fine di assorbire il rumore.

Cannoni per la neve: il numero di questi é passato da 6 a 10 per permettere l'innevamento frontale della neve e l'accesso al telesci di Mowgli.

Vendita di forfaits: Il nuovo forfait "mano libera" sarà un confort molto apprezzato dagli sciatori (vedere pagina 20)

Ricorda: Vendita on line del forfait Jaillet/Combloux e Evasion Monte-Bianco: Dopo aver consultato un preventivo che tiene conto delle differenti tariffe e periodi di promozione, il cliente puo' comandare il suo o i suoi forfaits quale sia la durata. Il pagamento con carta bancaria é assicurato. La prenotazione puo' essere sotto piega raccomandata o essere ritirata ad una cassa rapida al momento dell'arrivo alla stazione. Delle promozioni regolate sono fatte dal corrente settembre. Lo scopo é quello di evitare al cliente giornaliero o in soggiorno di ostruire le file di attesa alle casse e di proporsi delle tariffe molto interessanti dal momento che ha prenotato in anticipo.

We use cookies to guarantee the best experience on our site. If you continue to use the latter, we will consider that you accept the use of cookies.